Fermo Posta ParadisoFermo Posta Paradiso PrefazioneFermo Posta Paradiso BiografiaFermo Posta Paradiso LettereFermo Posta Paradiso Audiopoesie

Lettera al padre.

Caro Papà,
ho stabilito con me stesso che la filosofia è il modo profano di affrontare il sacro.
Ci ho pensato a lungo e credo sia un concetto solido.
Poi, preso dall’entusiasmo, ho cercato di estendere la buona vena e ho provato a sistemare anche la psicanalisi, che come sai, per buona parte rigetto cordialmente. 
Ma non ne ho ancora trovata una stabile sepoltura e ho soprasseduto.
Per ora.
Vedo che ti ho indirettamente dato del profano e me ne dispiace. So invece, anche perché lo scrivevi, che eri profondamente credente in Dio. Ciò mi conforta, ma soprattutto spero conforti te, ora. 
Tu però, e certa filosofia, avete inquadrato “Dio” in una casella. E questa casella, questa virgolettatura, oggi è il vostro grande problema, vero?
Che te ne pare invece di questa mia struttura di derivazioni, che così sintetizzo:
Dio
Amore
Arte
E per oggi ti abbraccio,
Tuo
Duccio