Fermo Posta ParadisoFermo Posta Paradiso PrefazioneFermo Posta Paradiso BiografiaFermo Posta Paradiso LettereFermo Posta Paradiso Audiopoesie

A Paul Newman

Caro Paul Newman,
tu hai una grande responsabiltà nel mio essere trombonista di jazz, col tuo film Paris Blues, dove lo eri e suonavi anche con Armstrong!
Poi hai responsabilità anche col mio avere un braccialetto sul polso destro, della coulisse (sempre per via del film Paris Blues).
Eppoi nel mio giocare a te, nel cruogiolarmi di una moglie per la vita - quest’anno facciamo i quaranta - anche se Paris Blues non c’entra ma tu e Joanne sì. E con il tuo amore per le corse, anche se mi hai fregato correndo più tempo e anche, poi, da più decrepito di me.
Ti ho sempre osservato come un fratello maggiore, in tutto molto maggiore. Un po’ come il grande McQueen, poveraccio, andato via così presto.
Anche lui un buon pilota, ma un po’ improvvisato, alla James Dean.
Tu tra gli attori al volante certo il migliore, un pilota vero, un professionista.
Hai fatto del bene ho saputo, e tutti te lo leggevamo in quegli occhi. Con grande facilità.
Direi che tu stai certamente lì.
Un buon ricordo, grazie.
Duccio