Fermo Posta ParadisoFermo Posta Paradiso PrefazioneFermo Posta Paradiso BiografiaFermo Posta Paradiso LettereFermo Posta Paradiso Audiopoesie

A Mahalia Jackson


Come potei Mahalia,
dimenticarmi di te.
Ora
improvviso ricordo
e ti tributo infine io
qui,
più felice.

Tu regina
non cantasti mai
quel Blues
ma solo un Gospel.
Ed il quesito preme
di questo acido
di dentro
al mio vecchio plesso solare.
E non demorde.
E scarna la nozione
ed inespressa,
tra le mie righe morde.

Aretha di quaggiù
tu hai già cantato
altissima il Gospel.

Ma accovacciandoti anche
hai poi cantato un blues.

Ed il quesito
dentro
fondo
mi resta.
Amaro.
Tra sacrestie
e le quinte.

Però lascio,
che scalpiti
che scaldi
e che infine
si sfaldi.

Che tu
Mahalia, tu
ben
sai